Siria, scritte su muri Torino pro Afrin

Raid vandalico a Torino, nel quartiere San Salvario, in piazza Graf. I muri della Microtecnica, azienda che produce componenti elettronici, sono stati imbrattati con alcune scritte: "Complici del massacro di Afrin", "Italia complice", "Erdogan Assassino". Le finestre dell'ingresso dello stabile sono state distrutte. Il raid è avvenuto a seguito di un corteo, organizzato ieri nel centro città da alcuni antagonisti della rete curda torinese, dei centri sociali Askatasuna e Gabrio e della Federazione anarchica italiana, che sono scesi in strada in solidarietà ad Afrin, città sotto assedio dall'esercito turco. "La Microtecnica - si legge sulla pagina Facebook del centro sociale Gabrio - produce componenti elettronici per gli elicotteri Kobra, usati dalla Turchia ad Afrin". Sul blitz indaga la Digos.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Scalenghe

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...